Un po' di storia
Cinema Teatro Politeama Fondazione
Il Cinema Teatro Politeama nasce nel 1911 nella centrale via Mazzini di Suzzara. Inizialmente funzionante come teatro, il Politeama ha grande fortuna per alcuni decenni, fino all'immediato dopoguerra, mentre subisce un forte declino negli anni Sessanta-Settanta. In quegli anni il teatro viene trasformato in cinema, con una severa riduzione del palcoscenico. Inoltre attorno agli anni Novanta anche la sala viene ridotta a soli tre ambienti, pur preservando la sua funzione di proiezione, ma con un numero ridotto di posti. Per evitarne la demolizione, nel 1998 nasce l'Associazione onlus "Amici del cinema - Dino Villani", che si propone di prenderlo in gestione. Attualmente l'associazione conta 44 membri, di cui 30 a turno gestiscono la cassa. Lo scopo dell'Associazione è quello di intervenire nel territorio comunale con prestazioni di volontariato attivo e iniziative culturali. Un servizio questo che vanta più di 10.000 utenti durante l'anno. Ad oggi, il Cinema Politeama con i suoi 130 posti a sedere mette in scena più di 250 spettacoli cinematografici, tra prime visioni, film delle più importanti Majors e rassegne cinematografiche a tema di qualità e d'essay. Grande spazio è dato anche agli eventi culturali che vanno dalla musica al teatro, da presentazioni di libri a convegni a tema. Per stare al passo con i tempi, nel luglio scorso il cinema è stato dotato di un proiettore digitale, con il quale il film non viene più proiettato sullo schermo attraverso la tradizionale pellicola ma immagazzinato su un server e inviato direttamente al dispositivo di proiezione digitale. Tutto questo ed altri interventi sono resi possibili grazie al generoso contributo concesso da Fondazione Cariplo, che con la propria attività a sostegno delle realtà culturali locali ha puntato sul rilancio delle sale cinematografiche. I vantaggi per la popolazione saranno certamente moltissimi, sia in termini di qualità della visione sia in termini di quantità di film in programma, che saranno molti di più.